Politica e affari: quello che potrebbe raccontare Domenico Mercurio

“Il Veneto colluso trema”, come ha titolato ieri un quotidiano calabrese, può suonare un po' eccessivo, ma in effetti negli ambienti investigativi c'è molta attesa rispetto alla collaborazione con i magistrati di Domenico Mercurio, personaggio di spicco nelle ultime inchieste sulla 'ndrangheta in Veneto.Imprenditore di San Martino Buonalbergo nel veronese, originario di Isola Capo Rizzuto, … Continua a leggere Politica e affari: quello che potrebbe raccontare Domenico Mercurio

Cosa nostra a Verona

Sono le telefonate con il corriere per accordarsi sulla consegna dei mobili di Mondo Convenienza a convincere definitivamente gli investigatori che la famiglia Siverino si stava trasferendo, siamo nel gennaio del 2019, in Veneto e precisamente a Valeggio sul Mincio nel veronese. Antonio Siverino, detto U'Miliardario, è ritenuto, dalla procura antimafia di Catania, l'imprenditore di … Continua a leggere Cosa nostra a Verona

Tasselli nel puzzle criminale del Veneto orientale

Era inevitabile che i Maritan incrociassero Luciano Donadio sulla loro strada. Il mondo è piccolo e gli affari sono quelli. Punto di contatto Mimmo Celardo, napoletano, nel sandonatese dagli anni '80. Più volte arrestato per spaccio, intestatario di diverse attività economiche tra cui un ristorante, ma molto presente nel mondo dell'edilizia dove aveva prestanomi a … Continua a leggere Tasselli nel puzzle criminale del Veneto orientale

Il dettaglio, i rifiuti e la ‘ndrangheta

Il dettaglio è l'indirizzo ed è anche la coincidenza: una graziosa villetta unifamiliare a due piani, in via Bernardi 5 ad Arcole, paese di cinquemila anime tra Vicenza e Verona. Lì risulta domiciliato Bruno Salvatore, 42 anni, originario di Isola Capo Rizzuto, coinvolto in una grossa inchiesta per traffico di rifiuti:10mila tonnellate di rifiuti, in … Continua a leggere Il dettaglio, i rifiuti e la ‘ndrangheta

Camorra nel Veneto orientale. Una storia che viene da lontano

A dar retta a vecchi investigatori la presenza della camorra nella zona del Veneto orientale origina da un fatto doloroso e lontano: il rapimento avvenuto nel 1980 del veronese Marco Aurelio Pasti. Pasti, possidente terriero, fu rapito a 78 anni nella sua villa di Eraclea e liberato a Mantova dopo 18 giorni con un riscatto … Continua a leggere Camorra nel Veneto orientale. Una storia che viene da lontano

Tre appuntamenti estivi per “Come pesci nell’acqua”

Anche d'estate proseguono le presentazioni di Come pesci nell'acqua Venerdì 20 luglio alle 21 30 presso gli splendidi Giardini della Rotonda a Padova, nel contesto della storica rassegna cinematografica curata da Cinema 1, prima della proiezione di Amore e malavita di Manetti Bros Giovedì 26 luglio presso il parco Prandina sempre a Padova all'interno della … Continua a leggere Tre appuntamenti estivi per “Come pesci nell’acqua”

Interdittiva antimafia Trissino

Una banale pizzeria per asporto in centro a Trissino cittadina dell'alto vicentino, salita alle cronache per l'avvelenamento da Pfas. Il Gaglioppo, questo il nome della pizzeria, rappresenterebbe in realtà un importante punto di riferimento per gli appartenenti alla cosca Farao e Marincola, originaria di Cirò nel crotonese, ma con importanti attività al centro nord, in … Continua a leggere Interdittiva antimafia Trissino

Infiltrazioni, analogie tra Lignano e Caorle

Un piccolo terremoto. Le rivelazioni sulle presunte “falsificazioni del dato elettorale”: 400 campani trasferiti a Lignano e condotti al voto per favorire l’allora vicesindaco Giovanni Iermano, risultato poi primo fra gli eletti, contenute nella relazione della Direzione Nazionale Antimafia, hanno scosso la vicina Lignano Sabbiadoro. Ma non dovrebbe lasciare indifferente nemmeno il versante veneto del … Continua a leggere Infiltrazioni, analogie tra Lignano e Caorle

Le mafie del nordest. Il nuovo rapporto della Dia

La “ricetta” della ndrangheta per riuscire a fare business ed insediarsi fuori dalle aree tradizionali è presto detta: “la commistione tra le professionalità maturate, soprattutto nel Nord del Paese, da affiliati di nuova generazione - diretta espressione delle famiglie - e professionisti attratti consapevolmente alla ‘ndrangheta”. E' così che la nuova relazione della Direzione investigativa … Continua a leggere Le mafie del nordest. Il nuovo rapporto della Dia