Tre appuntamenti estivi per “Come pesci nell’acqua”

Anche d'estate proseguono le presentazioni di Come pesci nell'acqua Venerdì 20 luglio alle 21 30 presso gli splendidi Giardini della Rotonda a Padova, nel contesto della storica rassegna cinematografica curata da Cinema 1, prima della proiezione di Amore e malavita di Manetti Bros Giovedì 26 luglio presso il parco Prandina sempre a Padova all'interno della … Continua a leggere Tre appuntamenti estivi per “Come pesci nell’acqua”

Interdittiva antimafia Trissino

Una banale pizzeria per asporto in centro a Trissino cittadina dell'alto vicentino, salita alle cronache per l'avvelenamento da Pfas. Il Gaglioppo, questo il nome della pizzeria, rappresenterebbe in realtà un importante punto di riferimento per gli appartenenti alla cosca Farao e Marincola, originaria di Cirò nel crotonese, ma con importanti attività al centro nord, in … Continua a leggere Interdittiva antimafia Trissino

Infiltrazioni, analogie tra Lignano e Caorle

Un piccolo terremoto. Le rivelazioni sulle presunte “falsificazioni del dato elettorale”: 400 campani trasferiti a Lignano e condotti al voto per favorire l’allora vicesindaco Giovanni Iermano, risultato poi primo fra gli eletti, contenute nella relazione della Direzione Nazionale Antimafia, hanno scosso la vicina Lignano Sabbiadoro. Ma non dovrebbe lasciare indifferente nemmeno il versante veneto del … Continua a leggere Infiltrazioni, analogie tra Lignano e Caorle

Le mafie del nordest. Il nuovo rapporto della Dia

La “ricetta” della ndrangheta per riuscire a fare business ed insediarsi fuori dalle aree tradizionali è presto detta: “la commistione tra le professionalità maturate, soprattutto nel Nord del Paese, da affiliati di nuova generazione - diretta espressione delle famiglie - e professionisti attratti consapevolmente alla ‘ndrangheta”. E' così che la nuova relazione della Direzione investigativa … Continua a leggere Le mafie del nordest. Il nuovo rapporto della Dia

Caorle, sospetti sul Villaggio delle Terme

Gli scheletri delle villette color ocra sono immerse nella vegetazione. Il cantiere è abbandonato dalla fine degli anni '90 quando lo società che ha dato il via al progetto "Costa Verde" è finita gambe all'aria lasciando che davvero il verde si riprendesse i suoi spazi. A dispetto della pace avvolgente che si respira, attorno a … Continua a leggere Caorle, sospetti sul Villaggio delle Terme

Verona, “mesi di minacce e botte perché rivolevo i miei soldi”. Coinvolti i costruttori supporter di Tosi

Cinque mesi di soprusi, minacce, botte: è l’incubo che ha dominato L.C. e che lui stesso racconta, per la prima volta, con parole calme e misurate, quasi quei fatti evocati non lo riguardassero. I sette presunti persecutori – residenti tra Verona e Varese e originari della provincia di Crotone – sono ora indagati, e tre … Continua a leggere Verona, “mesi di minacce e botte perché rivolevo i miei soldi”. Coinvolti i costruttori supporter di Tosi

Claudio, l’autorità e i ladri del pollaio

Perchè l'hanno rieletto? L'aspetto più interessante del sistema corruttivo messo in piedi dal sindaco di Abano Terme (e prima Montegrotto) Luca Claudio - a prestar fede alle ipotesi della magistratura - è l'accondiscendenza, se non il consenso, dimostrato dai cittadini. Claudio ha affrontato la campagna elettorale con la zavorra di un'inchiesta che aveva già fatto … Continua a leggere Claudio, l’autorità e i ladri del pollaio

Pescare all’ombra del Mose

La costruzione del Mose ha sconvolto (tra le altre cose) le correnti in Laguna? Ne parliamo in questa inchiesta, condotta tra i pescatori, nell'inserto veneto del settimanale Carta. Era il novembre del 2007 I LAVORI DEL MOSE SONO IN CORSO E I LORO EFFETTI SUL DELICATO ECOSISTEMA LAGUNARE SI FANNO GIA' SENTIRE: AUMENTANO LE ALGHE, … Continua a leggere Pescare all’ombra del Mose

E le stellette che noi portiamo…

Una importante e solida impresa edile veneta ha fatto della legalità la cifra della sua comunicazione d'impresa. Per altro l'azienda ha ottenuto il rating di legalità con il punteggio di due stellette. Il rating di legalità è una sorta di certificazione, di "bollino blu" sui temi della legalità e dell'anticorruzione. Ideato e promosso da Confindustria … Continua a leggere E le stellette che noi portiamo…

Mafie e territori tra retoriche e realtà*

Il negazionismo è finito. Nessuno può più ragionevolmente permettersi, nel dibattito pubblico, di dichiarare che le mafie in Veneto non operino. Il pericolo oggi è rappresentato piuttosto da un eccesso di clamore e di sensazionalismo, mentre quello di cui si sente il bisogno sono riflessioni caute, conoscenze solide, analisi rigorose del fenomeno. Non è semplice. … Continua a leggere Mafie e territori tra retoriche e realtà*