Covid e mafie: ragionevoli considerazioni (e proposte)

Le mafie e la crisi in Veneto Pensiamo che anche questa crisi, come altre, possa enfatizzare alcune dinamiche già presenti nel sistema sociale ed economico e questa caratteristica riguardi anche il ruolo della criminalità organizzata nell'economia legale, dal momento che, come sappiamo, i mafiosi non vivono in un mondo separato e le loro attività economiche … Continua a leggere Covid e mafie: ragionevoli considerazioni (e proposte)

Votare in trasferta

Va dritto al punto Carlo Pieroni, capo della polizia antimafia del nordest: occhio alle elezioni amministrative, in particolare nel veronese. Il rischio, paventato dagli inquirenti, è che possano avvenire consistenti “trasferte” di amici e parenti dai paesi di radicamento originario dell’’ndrangheta in grado di assicurare il voto ad alcuni candidati amici. Il cambio di residenza … Continua a leggere Votare in trasferta

Padova: mafie, urbanistica e consumo di suolo

«Siamo sicuri che i nostri controlli funzionano e non c’è nessun sentore di mafia nella nostra città». (Ivo Rossi, già sindaco reggente e candidato sindaco del centrosinistra nel 2014, il Mattino di Padova, 5 dicembre 2012) “Pensando alla nostra realtà, a Padova e nel Veneto, il problema della corruzione non è una priorità” (Massimo Pavin, … Continua a leggere Padova: mafie, urbanistica e consumo di suolo

La lotta alla mafia a Verona è finita in prescrizione?

Tutto prescritto, nessun processo. Francesco Urtoller e Antonino Papalia della Soveco spa avrebbero dovuto rispondere dell'accusa di aver frodato il fisco e riciclato 800mila euro, ma il  fascicolo è rimasto immobile (smarrito?) anni negli uffici della Procura finchè non è intervenuta la prescrizione. L'inchiesta era nata in seguito a un controllo eseguito nel 2007 dalla … Continua a leggere La lotta alla mafia a Verona è finita in prescrizione?