Sommacampagna: un’insediamento sui generis

Chiariamolo subito: Sommacampagna è un posto molto particolare, e se ci si doveva imbattere in un insediamento così stratificata e profondo della criminalità calabrese in Veneto non poteva che accadere in questo paesone della bassa veronese, cresciuto in fretta e affacciato ai confini con la Lombardia. Sommacampagna è un po' il non plus ultra della … Continua a leggere Sommacampagna: un’insediamento sui generis

Le frequentazioni padovane di Antonio Giardino

Volteggiava su Padova già da un paio d'anni nel 2018, quando era stato arrestato in seguito all'operazione Fiore Reciso, Antonio Giardino, detto totareddu, protagonista della recente inchiesta della magistratura veneziana perché ritenuto a capo di un'organizzazione 'ndranghetista nel veronese. Le sue frequentazioni padovane furono notate dagli inquirenti della Dia: con Giovanni Spadafora, Giuseppe Avignone e … Continua a leggere Le frequentazioni padovane di Antonio Giardino

“C’ho anche Tosi per le palle”

“Ma non solo lui! Ma c'ho anche Tosi per le palle!” esclama ridendo Nicola Toffanin, veneto purosangue ed esponente di spicco dell'ipotizzata organizzazione 'ndranghetista veronese, mentre conversa con il suo sodale Francesco Vallone. Si tratta del consueto atteggiamento sbruffone che vige in certi ambienti. I due stanno per concludere un accordo con Andrea Miglioranzi, all'epoca … Continua a leggere “C’ho anche Tosi per le palle”

Votare in trasferta

Va dritto al punto Carlo Pieroni, capo della polizia antimafia del nordest: occhio alle elezioni amministrative, in particolare nel veronese. Il rischio, paventato dagli inquirenti, è che possano avvenire consistenti “trasferte” di amici e parenti dai paesi di radicamento originario dell’’ndrangheta in grado di assicurare il voto ad alcuni candidati amici. Il cambio di residenza … Continua a leggere Votare in trasferta

I Giardino in Slovacchia

L'omicidio del giornalista slovacco Jan Kuciak ha aperto uno squarcio sugli interessi economici dei gruppi criminali in quel paese dell'est Europa. Anche dal Veneto si allungano da parte di famiglie da anni sotto le lenti d'ingrandimento degli investigatori antimafia, reti d'interessi verso la Slovacchia. In particolare la famiglia Giardino, originaria di Isola Capo Rizzuto in … Continua a leggere I Giardino in Slovacchia

Il business ‘ndranghetista corre sui binari

Colpiti, non affondati, ma colpiti. La nuova interdittiva del Prefetto di Verona Salvatore Mulas, prende di mira la Nicofer, società strategica delle famiglie Nicoscia e Giardino, calabresi, ma operanti da tempo nel veronese. Settantasei dipendenti e 70mila euro di capitale sociale, la società è amministrata da Daniel Nicoscia, giovanissimo fratello di Francesco Nicoscia, marito di … Continua a leggere Il business ‘ndranghetista corre sui binari

Un sindaco per tutte le stagioni

 "C'è bisogno di cuore e buonsenso". E' così che Stefano Negrini motiva la sua ricandidatura a sindaco di Gazzo Veronese, comune di 5mila abitanti nella bassa veronese. Sei anni dopo la condanna (patteggiata) a due anni per associazione a delinquere e per abuso d'ufficio e otto anni dopo quella clamorosa operazione giudiziaria che portò agli … Continua a leggere Un sindaco per tutte le stagioni

Ma Renzi l’ha vista questa foto?

L'immagine, con tutta probabilità, la conoscete. E' stata pubblicata qualche giorno fa (qui) dal Fatto Quotidiano.it e ritrae il sindaco Tosi abbracciato - è il periodo della campagna elettorale per le regionali del 2015 - ad Antonio Giardino, imprenditore residente a Sommacampagna, in provincia di Verona, ed originario di Crotone (al loro fianco Niko Cordioli, supporter … Continua a leggere Ma Renzi l’ha vista questa foto?

Corruzione e mafie. L’ultimo rapporto della Dia

E' la corruzione la parola chiave del rappporto semestrale della Dia (II semestre 2015)  fresco di stampa (vedi qui). Riguardo al Veneto gli investigatori (ri)segnalano la presenza della 'ndrangheta e, in particolare, "gli insediamenti più significativi sono registrati in alcuni paesi della provincia di Verona (parte bassa e confini con la Lombardia) e nel basso … Continua a leggere Corruzione e mafie. L’ultimo rapporto della Dia

Da Verona scintille di conoscenza: un rapporto sulle mafie costruito dal basso

E' da leggere il rapporto (qui) curato dal neonato Osservatorio Civico Legalità Verona. Sulla base di alcune parole chiave - appalti, beni sequestrati, corruzione, droghe, estorsioni e usura, discariche abusive, incendi, mafie, truffe - un gruppo di volontari ha settacciato, per tutto il 2015, le pagine dei giornali e il web. Il risultato è un … Continua a leggere Da Verona scintille di conoscenza: un rapporto sulle mafie costruito dal basso