Votare in trasferta

Va dritto al punto Carlo Pieroni, capo della polizia antimafia del nordest: occhio alle elezioni amministrative, in particolare nel veronese. Il rischio, paventato dagli inquirenti, è che possano avvenire consistenti “trasferte” di amici e parenti dai paesi di radicamento originario dell’’ndrangheta in grado di assicurare il voto ad alcuni candidati amici. Il cambio di residenza … Continua a leggere Votare in trasferta

I Giardino in Slovacchia

L'omicidio del giornalista slovacco Jan Kuciak ha aperto uno squarcio sugli interessi economici dei gruppi criminali in quel paese dell'est Europa. Anche dal Veneto si allungano da parte di famiglie da anni sotto le lenti d'ingrandimento degli investigatori antimafia, reti d'interessi verso la Slovacchia. In particolare la famiglia Giardino, originaria di Isola Capo Rizzuto in … Continua a leggere I Giardino in Slovacchia

Il business ‘ndranghetista corre sui binari

Colpiti, non affondati, ma colpiti. La nuova interdittiva del Prefetto di Verona Salvatore Mulas, prende di mira la Nicofer, società strategica delle famiglie Nicoscia e Giardino, calabresi, ma operanti da tempo nel veronese. Settantasei dipendenti e 70mila euro di capitale sociale, la società è amministrata da Daniel Nicoscia, giovanissimo fratello di Francesco Nicoscia, marito di … Continua a leggere Il business ‘ndranghetista corre sui binari

Il reticolo

Piano piano i fili vengono alla luce. La sentenza emessa ieri dal tribunale di Verona colpisce l'entourage della famiglia Giardino di Sona per reati come estorsione, truffa ed usura. Condannato un esponente di primo piano della famiglia - Alfonso Giardino (3 anni) – e poi Gaetano Garofalo (3 anni e 4 mesi), Alfonso Aloisio (4 … Continua a leggere Il reticolo

Un sindaco per tutte le stagioni

 "C'è bisogno di cuore e buonsenso". E' così che Stefano Negrini motiva la sua ricandidatura a sindaco di Gazzo Veronese, comune di 5mila abitanti nella bassa veronese. Sei anni dopo la condanna (patteggiata) a due anni per associazione a delinquere e per abuso d'ufficio e otto anni dopo quella clamorosa operazione giudiziaria che portò agli … Continua a leggere Un sindaco per tutte le stagioni

Ma Renzi l’ha vista questa foto?

L'immagine, con tutta probabilità, la conoscete. E' stata pubblicata qualche giorno fa (qui) dal Fatto Quotidiano.it e ritrae il sindaco Tosi abbracciato - è il periodo della campagna elettorale per le regionali del 2015 - ad Antonio Giardino, imprenditore residente a Sommacampagna, in provincia di Verona, ed originario di Crotone (al loro fianco Niko Cordioli, supporter … Continua a leggere Ma Renzi l’ha vista questa foto?

Corruzione e mafie. L’ultimo rapporto della Dia

E' la corruzione la parola chiave del rappporto semestrale della Dia (II semestre 2015)  fresco di stampa (vedi qui). Riguardo al Veneto gli investigatori (ri)segnalano la presenza della 'ndrangheta e, in particolare, "gli insediamenti più significativi sono registrati in alcuni paesi della provincia di Verona (parte bassa e confini con la Lombardia) e nel basso … Continua a leggere Corruzione e mafie. L’ultimo rapporto della Dia

Da Verona scintille di conoscenza: un rapporto sulle mafie costruito dal basso

E' da leggere il rapporto (qui) curato dal neonato Osservatorio Civico Legalità Verona. Sulla base di alcune parole chiave - appalti, beni sequestrati, corruzione, droghe, estorsioni e usura, discariche abusive, incendi, mafie, truffe - un gruppo di volontari ha settacciato, per tutto il 2015, le pagine dei giornali e il web. Il risultato è un … Continua a leggere Da Verona scintille di conoscenza: un rapporto sulle mafie costruito dal basso

Mafie: che cos’era quel silenzio? E che cos’è tutto questo chiasso?

"Le famiglie mafiose ancora presenti nel Veneto sono quelle dei Caruana a Venezia, degli Aliello, Criaco, Grisi, Marte e Pronestì a Vicenza dei calabresi Albanese e Spagnolo nella provincia scaligera (in particolare nella zona compresa tra Negrar, Sommacampagna e Sona)". La citazione è presa da un articolo di Verona Fedele del 1998. Giuseppe Aiello è … Continua a leggere Mafie: che cos’era quel silenzio? E che cos’è tutto questo chiasso?

Ndrangheta, “la maggiore concentrazione nel veronese”. Appena uscito il nuovo rapporto della Dia

E' uscito da pochi giorni la relazione semestrale, relativa al secondo semestre 2014, della polizia antimafia (Dia). Oltre ad un'analisi generale del fenomeno mafioso la relazione si propone di compiere una radiografia per aree della presenza della criminalità organizzata. Per quanto riguarda il Veneto segnaliamo la parte che riguarda Cosa nostra siciliana in cui gli … Continua a leggere Ndrangheta, “la maggiore concentrazione nel veronese”. Appena uscito il nuovo rapporto della Dia