Le frequentazioni padovane di Antonio Giardino

Volteggiava su Padova già da un paio d'anni nel 2018, quando era stato arrestato in seguito all'operazione Fiore Reciso, Antonio Giardino, detto totareddu, protagonista della recente inchiesta della magistratura veneziana perché ritenuto a capo di un'organizzazione 'ndranghetista nel veronese. Le sue frequentazioni padovane furono notate dagli inquirenti della Dia: con Giovanni Spadafora, Giuseppe Avignone e … Continua a leggere Le frequentazioni padovane di Antonio Giardino

“C’ho anche Tosi per le palle”

“Ma non solo lui! Ma c'ho anche Tosi per le palle!” esclama ridendo Nicola Toffanin, veneto purosangue ed esponente di spicco dell'ipotizzata organizzazione 'ndranghetista veronese, mentre conversa con il suo sodale Francesco Vallone. Si tratta del consueto atteggiamento sbruffone che vige in certi ambienti. I due stanno per concludere un accordo con Andrea Miglioranzi, all'epoca … Continua a leggere “C’ho anche Tosi per le palle”

Le ‘ndrine venete arrivano in Danimarca

Imprese venete proiettate nel mercato internazionale, e fin qui niente da dire, anzi. Il problema si pone se l'impresa si è beccata, a giugno, un'interdittiva antimafia dalla Prefettura di Verona perchè controllata da famiglie, da tempo residenti a Verona, considerate parte dell'orbita ndranghetista: i Giardino e i Nicoscia. Così non ci facciamo una gran figura. … Continua a leggere Le ‘ndrine venete arrivano in Danimarca

Il business ‘ndranghetista corre sui binari

Colpiti, non affondati, ma colpiti. La nuova interdittiva del Prefetto di Verona Salvatore Mulas, prende di mira la Nicofer, società strategica delle famiglie Nicoscia e Giardino, calabresi, ma operanti da tempo nel veronese. Settantasei dipendenti e 70mila euro di capitale sociale, la società è amministrata da Daniel Nicoscia, giovanissimo fratello di Francesco Nicoscia, marito di … Continua a leggere Il business ‘ndranghetista corre sui binari

Sona, il paese del Veronese dove la ‘ndrangheta è di casa

Il panorama è addolcito dalle colline che preannunciano il lago. Sona, cittadina di 17mila abitanti, a metà strada tra Verona e il lago di Garda, è teatro di storie e gesta della criminalità organizzata. Qui, tra il dicembre del 2011 e l'aprile del 2012, si sono tenuti almeno tre incontri tra il gruppo ndranghetista emiliano- … Continua a leggere Sona, il paese del Veronese dove la ‘ndrangheta è di casa

Ma Renzi l’ha vista questa foto?

L'immagine, con tutta probabilità, la conoscete. E' stata pubblicata qualche giorno fa (qui) dal Fatto Quotidiano.it e ritrae il sindaco Tosi abbracciato - è il periodo della campagna elettorale per le regionali del 2015 - ad Antonio Giardino, imprenditore residente a Sommacampagna, in provincia di Verona, ed originario di Crotone (al loro fianco Niko Cordioli, supporter … Continua a leggere Ma Renzi l’ha vista questa foto?