“C’ho anche Tosi per le palle”

“Ma non solo lui! Ma c'ho anche Tosi per le palle!” esclama ridendo Nicola Toffanin, veneto purosangue ed esponente di spicco dell'ipotizzata organizzazione 'ndranghetista veronese, mentre conversa con il suo sodale Francesco Vallone. Si tratta del consueto atteggiamento sbruffone che vige in certi ambienti. I due stanno per concludere un accordo con Andrea Miglioranzi, all'epoca … Continua a leggere “C’ho anche Tosi per le palle”

Covid e mafie: ragionevoli considerazioni (e proposte)

Le mafie e la crisi in Veneto Pensiamo che anche questa crisi, come altre, possa enfatizzare alcune dinamiche già presenti nel sistema sociale ed economico e questa caratteristica riguardi anche il ruolo della criminalità organizzata nell'economia legale, dal momento che, come sappiamo, i mafiosi non vivono in un mondo separato e le loro attività economiche … Continua a leggere Covid e mafie: ragionevoli considerazioni (e proposte)

Eraclea e il mancato scioglimento del comune

Ha ribaltato tutti i pronostici e suona disorientante il decreto del ministero degli interni che stabilisce che “gli elementi complessivamente emersi non presentano la necessaria congruenza” perché si possa decretare lo scioglimento per condizionamento mafioso del comune di Eraclea. Nella mente conserviamo la notizia dell'arresto del sindaco Mirco Mestre, e poi del suo rinvio a … Continua a leggere Eraclea e il mancato scioglimento del comune

Il Presidente della logistica

Si fa chiamare il “presidente”. Nelle trattative sindacali è un duro, ma sa essere anche pragmatico. Giovanni Attanasio e le sue società hanno solidi interessi in Veneto. La Ir Logistic srl ha sede a Piacenza, ma a Vicenza gestisce tre magazzini del colosso della logistica Gls di cui è uno dei fornitori più importanti, mentre … Continua a leggere Il Presidente della logistica

I cittadini, sentinelle contro lo smaltimento illegale dei rifiuti

Si occupa di ambiente da circa vent’anni e il suo lavoro l’ha portato ad approfondire soprattutto l’aspetto “criminale” della gestione dei rifiuti. Gianni Belloni, giornalista padovano, autore di inchieste e reportage su ambiente e legalità, è direttore del Centro di documentazione e inchiesta sulla criminalità organizzata in Veneto, con sede a Dolo, nel Veneziano. Il … Continua a leggere I cittadini, sentinelle contro lo smaltimento illegale dei rifiuti

Aggiornamenti dalla Direzione nazionale antimafia

Con il rapporto annuale della Direzione nazionale antimafia si fa il punto sull'analisi e la conoscenza del fenomeno mafioso che la magistratura è riuscita a produrre. E per quanto riguarda il Veneto gli elementi di novità sembrerebbero due. Il primo riguarda una certa “rinascita” di Cosa nostra. Data in arretramento negli ultimi anni grazie alla … Continua a leggere Aggiornamenti dalla Direzione nazionale antimafia

Le rotte della coca su Venezia

Fanno rotta su Venezia i traffici interazionali della cocaina. E' quanto si apprende leggendo il corposo ultimo rapporto della Direzione nazionale antimafia. Il porto di Venezia, assieme a quello di Livorno e di Genova, sarebbero infatti “prescelti soprattutto dalla ‘ndrangheta – scrivono i magistrati antimafia - che si avvale degli appoggi garantiti da esponenti di … Continua a leggere Le rotte della coca su Venezia

La violenza che comunica

La violenza della mafia non è distruttiva, ma rappresenta invece, tra le altre cose, un modo per crearsi una reputazione, uno spazio nel mercato, una certa credibilità. E nel settore del recupero crediti i mafiosi possono vantare una marcia in più. E' anche una questione di “logo”. Adriano Biason, imprenditore di Piove di Sacco in … Continua a leggere La violenza che comunica

Le mire di Donadio sugli appalti all’ospedale di Padova

In palio un appalto per la manutenzione per quattro anni degli ospedali di Padova e Verona. E' l'oggetto dell'animata discussione registrata dalla Guardia di Finanza di Trieste. Siamo nel 2012, Luciano Donadio, il capo del gruppo camorrista insediato nel Veneto orientale e arrestato nel febbraio di quest'anno per associazione mafiosa, ne parla con il suo … Continua a leggere Le mire di Donadio sugli appalti all’ospedale di Padova

Le elezioni di Caorle e la camorra

Tra Luciano Donadio, a capo del gruppo camorrista che ruotava attorno ad Eraclea e l'imprenditore Claudio Casella, attivo a Caorle i contatti erano frequenti. Alla luce del sole, ad esempio, presso il centro scommesse Snai, ad Eraclea, di proprietà di Donadio. altre volte più riservato. Non un rapporto sempre facile, del resto. Quando, nel 2010, … Continua a leggere Le elezioni di Caorle e la camorra