Giuseppe La Rosa, buon tessitore di reti

Non è una figura banale quella di Giuseppe La Rosa, arrestato l'altro giorno, uomo d'onore di Cosa nostra, luogotenente, e autista, del boss Balduccio di Maggio, successore e antagonista di Giovanni Brusca e capo del mandamento di San Giuseppe Jato, reduce della faida tra Balduccio di Maggio e Brusca dove perse lo suocero e il … Continua a leggere Giuseppe La Rosa, buon tessitore di reti